Menu

Come rilassarsi

6 aprile 2018 - attualità
Come rilassarsi

Sono tanti I momenti e I giorni in cui possiamo sentirci stressati e nervosi, a causa di vari motivi. Cosa possiamo fare in questi casi? Ovviamente se ci si trova nel posto di lavoro o a scuola, le possibilità sono poche: bisogna cercare di sopportare fino alla fine del turno o fino al suono della campanella. Ma ciò che è sicuro è che alla fine di una giornata esistono tantissimi modi per scaricare lo stress accumulato:

innanzitutto non è da sottovalutare la possibilità di andare a fare una lunga passeggiata o ancora meglio una corsa di una mezz’oretta: lo sport è il miglior alleato contro lo stress e I nervi tesi, e anche se inizialmente ripudierete solo l’idea di vestirvi ed uscire a correre, superata la pigrizia, vedrete invece notevoli effetti positivi: uscirete di casa col broncio ma tornerete col sorriso, soddisfatti di voi stessi, rilassati e pronti per una doccia e una bellissima dormita, favorita appunto dallo sport stesso.
Ovviamente non solo la corsa ma qualsiasi sport può essere utile a tale scopo: basta trovare lo svago che più fa per voi e che più vi appaga!

Un altro metodo per allentare I nervi è colorare: niente di più semplice! In particolare nell’ultimo periodo si sono diffusi enormemente veri e propri libri da colorare antistress e sembra che questo metodo sia molto efficace.

Ascoltare la musica è un altro ottimo rimedio: mettetevi le cuffiette ed isolatevi anche solo per 10 minuti da tutto ciò che vi circonda, lasciando fuori tutti I problemi e le preoccupazioni che vi affliggono; se volete potete anche mettere la musica alta e scatenarvi in una qualsiasi forma di ballo, anche senza seguire alcun passo.

Chiunque ami scrivere può inoltre sfruttare questa sua passione: scrivendo su di un foglio le sensazioni che provate riuscirete in parte a trasferirle anche “materialmente”, per così dire, dal vostro corpo a quel foglio e vi sentirete meglio, in quanto vi sarete allo stesso tempo sfogati, anche senza bisogno di parlare o di urlare.

Ultima cosa che posso consigliarvi e che potrebbe forse essere la scelta migliore da fare è quella di aprirvi e non tenervi nulla dentro: l’accumulo di sensanzioni negative non può che condurvi all’esaurimento, quindi se avete qualcuno con cui poter parlare e di cui potete fidarvi, non esitate a condividere ciò che provate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *