Menu

modalita’ di acquisizione dei fattori produttivi nell’impresa

23 febbraio 2018 - economia aziendale, università-facoltà di economia

I fattori produttivi sono tutte quelle risorse, materiali ed umane, necessarie alla produzione. Essi possono essere acquisiti mediante:

  1. remunerazione primaria: essa va comunque corrisposta una volta che la controparte abbia assolto i propri impegni ed è quindi indipendente dall’andamento della gestione (i fattori a remunerazione primaria generano quindi costi fissi);
  2. remunerazione subordinata: il compenso dei fattori in questa posizione è subordinato all’avvenuta corresponsione di tutti i fattori in posizione primaria: quindi i fattori a remunerazione subordinata ricevano la loro remunerazione solo se i ricavi eccedono le remunerazioni primarie;
  3. remunerazione residuale: i fattori a remunerazione residuale ricevono la remunerazione solo se i ricavi eccedono le remunerazioni primarie e subordinate e solo se la loro remunerazione viene decisa e ritenuta possibile dall’Assemblea (a discrezione). I fattori in questa posizione (come il capitale proprio, nella maggior parte dei casi) prendono “quel che resta” dopo che i ricavi hanno coperto tutti i costi. “quel che resta” dovr essere sufficientemente congruo e rispettare le attese di colui che ha investito il capitale proprio e si è quindi addossato il rischio.

L’impresa ha permanentemente bisogno di fattori produttivi, e questa necessit giustifica gli investimenti: impieghi di risorse finanziarie per acquisire le “condizioni” necessarie per produrre. I fattori a remunerazione primaria constituiscono essi stessi degli investimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *