Menu

seconda guerra mondiale – 1942-43

24 febbraio 2018 - maturità, storia

Primavera estate 1942: Scienze del tripartito raggiungono la massima espansione: Il Giappone possiede tutto il sud-est asiatico, vaste zone della Cina e molte isole nel Pacifico; in Europa avevano molti alleati, tra cui: Ungheria, romania, bulgaria, slovacchia, serbia e Francia di Vichy. Olanda, norvegia e Boemia governavano alti commissari tedeschi. Erano formalmente neutrali solo spagna, turchia e Svezia. L’Italia era in realtà marginale, il vero cuore pulsante era la Germania.

IL COMPORTAMENTO DELLE POTENZE DEL TRIPARTITO CON I POPOLI ASSOGGETTATI:

Sia Germania sia Giappone tentano di costruire un nuovo ordine nelle zone da loro controllate, basato sulla supremazia della nazione eletta e sulla rigida subordinazione delle altre popolazioni.
I tedeschi erano particolarmente Severi con i popoli slavi, considerati razzialmente inferiori e destinati ad una condizione di semi schiavitù.
Idea di Hitler era che l’Europa Orientale diventasse colonia agricola del Reich, priva di industrializzazione o istruzione. Le Elite intellettuali dovevano essere sterminati fisicamente, così come i dirigenti.
Sei milioni di sovietici due milioni di polacchi morirono. Tra 6 milioni prigionieri russi più della metà non fecero ritorno a casa.
Ma la persecuzione più orribile portata avanti da Hitler fu quella contro gli ebrei. Essi erano considerati il nemico principale: In tutti i territori occupati dai nazisti gli ebrei furono prima confinati nei Ghetti e discriminati anche fisicamente: Avevano l’obbligo di portare al braccio una stella gialla; furono poi deportati in campi di prigionia (i lager), perlopiù in Polonia e Germania.
Nei lager venivano sfruttati fino alla consunzione fisica, usati anche come cavie e, se non erano in grado di lavorare, venivano uccisi in massa nelle camere a gas. A partire dalla campagna di Russia nel 1941 hitler ideò la soluzione finale: Vedendo il gran numero di ebrei presenti in Russia, hitler capì che non avrebbe potuto metterli tutti nei lager; programmo dunque l’eliminazione fisica di tutti gli ebrei: È infatti a partire dal 1941 che nei lager vengono introdotte le camere a gas. Nel corso della guerra 5 -6 milioni di ebrei.

Grazie a tale sfruttamento tedeschi ricevettero diversi vantaggi: Forza lavoro gratuita, flusso continuo di materie prime. Ma questo regime porto i tedeschi ad essere costretti a mantenere nei territori occupati forti contingenti di truppe: In alcuni casi ciò causò ribellioni e resistenze armate e sollevò contro la Germania nazista un ondata di odio che si ritorcerà contro i tedeschi stessi.

RESISTENZA AL NAZISMO

Piccoli gruppi antifascisti, appoggiati dagli inglesi e legati perlopiù i governi in esilio o ai movimenti di liberazione, come francia libera di De Gaulle, avevano trovato ospitalità in Gran Bretagna. Ma fu nella primavera estate del 1941 che la resistenza al nazismo assunse dimensioni rilevanti, con veri movimenti popolari in Jugoslavia e Grecia; con l’attacco all’ URSS I comunisti di tutta Europa si impegnarono nella lotta armata contro i nazisti.

PRINCIPALI EVENTI TRA 1942 E 1943

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *