Menu

cause e scoppio della Prima Guerra Mondiale

22 febbraio 2018 - maturità, storia

Cause antiche che portarono alla prima guerra mondiale furono:
1. Il revanscismo francese nei confronti della Germania a causa delle umilianti condizioni di pace Impostale dopo la guerra franco-prussiana del 1870;
2. Rivalità austro-russa nei Balcani
3. Nazionalismo e rivalità coloniali

Accanto a queste cause, abbiamo anche cause nuove:
1. Una di esse è l’atteggiamento assunto dal nuovo imperatore della Germania Guglielmo II, imperatore dal 1888: Egli nel 1890 licenzia bismarck, troppo influente in politica;
Ostacola i tentativi francesi di conquista del marocco,sia nel 1905 sia nel 1911;
Non rinnova i patti con la russia, la quale si unisce alla triplice intesa nel 1914;
Si mette in competizione con l’Inghilterra Per quanto riguarda la supremazia dei mari, costruisci infatti Una flotta molto grande nel tentativo di superare in quantità e qualità quella inglese. Tutte queste decisioni manifestano il comportamento ostile della germania.

2. Un’altra nuova causa è la crisi balcanica: Nel 1908 l’impero Ottomano deve affrontare la rivoluzione dei giovani turchi, che aveva come fine la modernizzazione del paese. L’Austria decide di approfittare di questa crisi per annettere Nel 1908 la bosnia-erzegovina.

CONSEGUENZE DELL’ANNESSIONE DA PARTE DELL’AUSTRIA DELLA BOSNIA-ERZEGOVINA:

1. L’Austria così facendo non ha rispettato i patti stabiliti dal rinnovo della triplice alleanza: Questo ha una duplice conseguenza: Da una parte virgola si riaccendono i nazionalisti italiani e si diffondono sempre più le tesi di Corradini.
Dall’altra parte nasce l’associazione nazionalista italiana nel 1910.
2. Nazionalismo slavo: Gli slavi avrebbero voluto creare un unico stato che riunisse tutti gli stati slavi, compresa la Bosnia: Inoltre la difficoltà dei rapporti tra slavi e austriaci fu ampliata dalla creazione, voluta dall’austria, dell’albania, appositamente per impedire alla Serbia lo sbocco sul mare.

L’avversità tra Austria e Serbia era molto pericolosa visto l’ingrandimento e il rafforzamento della serbia, conseguenti a due guerre balcaniche che avevano provocato anche l’estromissione dell’impero ottomano, al quale rimaneva solo Istanbul e la Tracia; l’impero Ottomano è dunque ancora più debole dopo la conquista da parte dell’Italia del Dodecaneso nel 1911 e della Libia;
Sempre nel 1911 la francia, profittando della crisi marocchina, conquista il Marocco.

Il fatto scatenante la prima guerra mondiale è però avvenuto il 28 giugno 1914: Uno studente bosniaco a sarajevo, capitale della bosnia, attenta alla vita di Francesco Ferdinando erede al trono d’Austria che rimane ucciso; il 23 luglio dello stesso anno l’Austria Invia un ultimatum alla Serbia chiedendo che funzionari austriaci partecipassero al processo dello studente, per evitare che la serbia, da sempre alleata della Bosnia, lo potresti proteggere. Ma la Serbia rifiuta. Così il 28 luglio del 1914 l’Austria dichiara guerra alla serbia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *