Menu

Recensione “Le regole del delitto perfetto”

26 marzo 2018 - attualità

Si tratta di una serie tv americana che narra la vicenda di cinque studenti universitari in legge, studenti che però non vivono la vita universitaria come tutti gli altri, ma devono compiere scelte per conquistare la loro professoressa, un avvocato esuberante dedita prettamente al lavoro per sfuggire dai drammi della sua vita privata. Lungo questo viaggio gli studenti dovranno confrontarsi con vicende mai viste prima : omicidi, corruzione e vendette nelle quali molto spesso rimarranno coinvolti.

La caratteristica principale della serie é lo sfasamento temporale che la rende difficile anche da seguire. Quasi tutte le stagioni iniziano con un fatto sorprendente che però non si risolve in pochi episodi, ma occupa tutta la stagione e si conclude solo alla fine di essa o addirittura in quella successiva.

L’ amore non è quello sentimentale e romantico che siamo abituati a vedere nei film : molto spesso é strumentalizzato al raggiungimento di vari fini. Risulta invece più delicato e complesso il tema dell’amicizia: i protagonisti si evolvono e da nemici cominciano a diventare amici fino a rischiare molto l’uno per l’altro coprendosi le spalle a vicenda.

I cinque protagonisti incarnano cinque tipologie umane ben precise: Wes incarna il ragazzo dolce e onesto segnato da una vicenda familiare problematica; Laurel condivide la sua stessa dolcezza ma la nasconde ostentando una forza che in diversi casi verrà però meno; Michaela segue l’ esempio della sua mentore e insegnante, mette il lavoro sopra di tutto; Asher nasconde la sua insicurezza lodandosi di continuo; Connor é il personaggio che compie una vera evoluzione: dapprima utilizza il suo fascino per primeggiare sui suoi compagni, dopo invece si lascerà andare ai suoi sentimenti.

Solo col tempo i ragazzi impareranno a conoscersi per quello che sono realmente, affrontando situazioni difficili e rischiando anche la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *